giovedì 20 dicembre 2012

My favorite book of 2012

foto da qui 

Ritorno ancora a parlare di libri.
In uno dei gruppi FB di cui faccio parte, di cui vi ho già parlato nel post precedente, dobbiamo dire oggi qual'è il libro che ha lasciato il segno in questo 2012.
In vari modi tutti hanno lasciato il segno, ma se proprio devo sceglierne uno penso che sia stato :
"Se per un anno una lettrice" di Nina Sankovitch di cui vi avevo già parlato qui.

Faccio comunque una mia personale classifica :
  • Il libro più toccante : Amabili resti di Alice Sebold
  • Il libro più triste : Due piccoli passi sulla sabbia bagnata di Anne-Daulphine Julliand
  • Il libro più tenero : Basta guardare il cielo di Rodman Philbrick (grazie Anastasia)
  • Il libro più positivo : Cosa tiene accese le stelle di Mario Calabresi (grazie Lucrezia + lista CSIA)
  • Libri che mi hanno fatto ridere a crepapelle : tutta la saga Agnes Browne di Brendan O'Carroll (grazie Anastasia)
  • Racconto che mi ha fatto ridere a crepapelle : Beatrice del libro Le Beatrici di Stefano Benni
  • Libro più sconclusionato ma bello : La custode di libri di Sophie Divry
  • Libro che "una pagina tira l'altra" : Le dodici domande di Vikas Swarup
  • Il libro "balsamico" : Il club dei ricordi perduti di Ann Hood
  • Libro che mi ha fatto arrabbiare : Zigulì di Massimiliano Verga
  • Libro che mi ha lasciato l'amaro in bocca : Il quinto figlio di Doris Lessing
  • Libro più noioso : La bambina che amava Tom Gordon di Stephen King
  • Libro che avrei potuto evitare : Il danno di Josephine Hart

  • Scrittori che riconfermo : Torey Hayden, Antonia Arslan, Kathy Reichs, Patricia Cornwell, Nicholas Sparks, Charlotte Link
  • Nuovi scrittori che rileggerò : Andrea Camilleri, Margareth Mazzantini, Andrea Vitali
  • Scrittori che esiterò a prendere di nuovo in considerazione : Daniel Glattauer

3 commenti:

Alchemilla ha detto...

Mamma mia quanti libri da aggiungere ai preferiti...Bella questa tua lista!

Leyla ha detto...

Grazie, devo dire che quest'anno ho letto ovunque, e tanto, complici anche parecchi viaggi in treno.
Mi sono accorta che molte cose che facevo potevano essere sostituite con una buona lettura e ho fatto mio il principio di Nina Sankovitch di leggere ovunque e sempre.
Io la mia sfida LeggiAmo la comincerò dal 1o gennaio, visto che registro i libri su Anobii, quelli che leggo ora mi rientrano ancora nel 2012.
Ti ho copiato il libro sull'Africa e alcuni di quelli che hai nella tua lista li ho letti. Buona lettura e buon fine settimana.

La Locanda dei Libri ha detto...

Ragazze...siete il mio orgoglio! =)
Brava leyla!
A proposito cita il nostro Blog, cioè il post dell'iniziativa e il nostro gruppo FB per permettere anche ai curiosi di partecipare.
Grazie e bellissima la tua personale classifica!
Credo di posticipare la scadenza al 30/12!
A presto, un abbraccio