venerdì 1 novembre 2013

55 - Il vecchio che leggeva romanzi d'amore



Il vecchio che leggeva romanzi d'amore
Luis Sepùlveda
pag. 132
ed. Tea

Come ho già scritto in parecchi commenti su FB le mie figlie dal 2 settembre frequentano entrambe una scuola superiore.
Tutte e due hanno ricevuto una lista con un elenco di titoli da leggere durante l'anno, chiaramente non tutti!
Lucrezia, la più grande, ha ricevuto una lista molto interessante, composta da alcuni classici e da parecchi bei titoli, alcuni li ho letti, altri mi piacerebbe leggerli.
Uno dei libri consigliati è proprio questo di Luis Sepùlveda, del quale ha ricevuto un estratto per un lavoro di italiano.
Questo breve riassunto del libro ci è piaciuto così tanto che siamo andate subito a cercarlo.
E devo dire che questo racconto è veramente bello. Un inno alla lettura e al gustare il più possibile le parole scritte, immergendosi nella lettura sillaba per sillaba, assaporando in pieno il piacere che leggere ci procura.

Trama:
Antonio José Bolìvar Proaño è un uomo, lo si potrebbe definire "anziano", ma di preciso non si sa quanti anni ha.
Ha sempre vissuto in Amazzonia e in seguito ad un'onta subita si trasferisce con la moglie a pochi passi dalla tribù degli Shuar, dai quali apprende come vivere rispettando la natura e gli animali e tutte le cose necessarie per poter sopravvivere in questa zona ancora oggi selvaggia.
Rimasto vedovo Antonio José Bolìvar Proaño scopre l'amore per la lettura, scoprendo pagina dopo pagina posti a lui sconosciuti e imparando cos'è l'amore.

Questo libro partecipa al Venerdì del libro.

2 commenti:

silvia ha detto...

Mmmm...mi ispira molto. Grazie Silvia

Stefania ha detto...

Ce l'ho in liesta d'attesa da un po'... prima o poi arrivo a leggerlo!