lunedì 4 marzo 2013

24 - Novecento




Novecento
Alessandro Baricco
pag. 62
ed. Universale Economica Feltrinelli

E' il primo libro che leggo di Alessandro Baricco, e mi é piaciuto molto.
Questo racconto é nato come un monologo teatrale ed é uscito nel 1994.
Nel 1998 Giuseppe Tornatore ne ha tratto il film "La leggenda del pianista sull'oceano".
Un librino piccolo piccolo, lo si legge in fretta ma molto bello, scorrevole.
Devo dire che mi é piaciuto anche il finale, non poteva che essere così !
Adesso cercherò di vedere il film, pare che io sia una delle poche che non l'abbia ancora visto.

Trama da Anobii.
Il Virginian era un piroscafo. Negli anni tra le due guerre faceva la spola tra Europa e America, con il suo carico di miliardari, di emigranti e di gente qualsiasi. Dicono che sul Virginian si esibisse ogni sera un pianista straordinario, dalla tecnica strabiliante, capace di suonare una musica mai sentita prima, meravigliosa. Dicono che la sua storia fosse pazzesca, che fosse nato su quella nave e che da lì non fosse mai sceso. Dicono che nessuno sapesse il perché.

Questo libro partecipa a "Io leggo italiano", "100 libri in un anno", Tributes Reading ChallengeReading Challenge 2013.

4 commenti:

alessandra ha detto...

Conosco bene e ho letto molto di Baricco. Ammetto che questo libro è tra i più piacevoli e il film non è da meno!

Leyla ha detto...

Ho sul comodino in attesa anche "Seta", non conoscevo Baricco, ma devo dire che mi ha colpito piacevolmente.

Alchemilla ha detto...

Ma leggiamo in sincronia? Adesso ho prenotato il film in biblioteca!

Leyla ha detto...

Pensa a quanto risparmieremmo : una libreria in due ;)